Anatomia di un pelo incarnito

I peli incarniti, noti anche come Pseudofolliculitis barbae, si manifestano sulla pelle quando si tagliano i peli e questi poi ricrescono in modo improprio. Tagliare la fine del fusto del pelo rasandolo può spingere il pelo all'indietro, nel suo follicolo, o persino far ricrescere il pelo su se stesso, rientrando nello stesso follicolo e crescendo verso l'interno invece di uscire in superficie. Il fusto del pelo può anche crescere ed entrare in un altro follicolo.

Il corpo riconosce questo pelo incarnito come un corpo estraneo (simile a una scheggia) e innesca una risposta infiammatoria che comporta arrossamento, prurito e un rigonfiamento che assomiglia a un brufolo che può riempirsi di pus.

Per aiutare a prevenire i peli incarniti, inizia a esfoliare con esfolianti fisici e chimici prima della rasatura. Gli esfolianti fisici che contengono silice microsottile rimuovono le cellule cutanee opache, preparano la superficie della pelle e sollevano i peli. Gli esfolianti chimici, tra cui l'acido lattico e l'acido salicilico, contribuiscono a rimuovere le cellule morte della pelle, sollevare i peli incarniti, ammorbidire e rendere la pelle più liscia.

Potrebbe interessarti anche: