Cosa c'è da sapere sul freddo e sulla pelle

Stai soffrendo per quel prurito invernale che ti porta solo a grattarti la pelle?! La pelle diventa secca e irritata a causa del vento, del riscaldamento centralizzato e della bassa umidità.

Il clima rigido può danneggiare la naturale barriera cutanea, creando vuoti nello strato più esterno e permettendo all'acqua di uscire (disidratazione) e alle sostanze irritanti di entrare (sensibilità). Un ambiente secco può essere responsabile della sensazione di prurito, dato che la risposta infiammatoria entra in azione e rilascia istamine. Può causare, inoltre, malattie cutanee infiammatorie, quali: rosacea, eczema, ittiosi e psoriasi, che comportano una ridotta funzione di barriera. Proprio come le palpebre, anche la pelle delle labbra è molto sottile e sensibile e può soffrire molto durante gli inverni rigidi, portando ad avere labbra secche e screpolate.

L'aridità invernale è insopportabile, ma cosa possiamo fare per alleviare questi sintomi?
Prova con questi consigli.

 

Aggiungi anche un siero o una maschera idratante che contenga un alto dosaggio di acido ialuronico (contiene 1.000 volte il suo peso in acqua).
Tratta la pelle sensibilizzata con complessi lenitivi come l'avena, lo zenzero e il panace rosso, che riducono le sensazioni fastidiose.
Mentre dormi, applica sulla pelle un siero peptidico ricco di olio di Argan, che apporta acidi grassi, steroli vegetali, Vitamina E e acido ferulico per rinforzare lo strato della barriera lipidica.
Riduci la temperatura del bagno e della doccia, utilizza oli da bagno e applica una crema idratante per il corpo subito dopo la doccia (entro 3 minuti).
Non fare bagni troppo lunghi, non strofinare molto e non essere troppo dura con la pelle. Trattala delicatamente e con rispetto!
Evita di leccarti le labbra, poiché gli enzimi digestivi e i batteri presenti nella saliva potrebbero danneggiarle. Usa un balsamo nutriente per le labbra con burro di Karité e avocado.

Potrebbe interessarti anche: