Cosa si nasconde dietro le macchie cutanee

Macchie scure, macchie marroni e altro: scopriamo i segreti dell’iperpigmentazione.

Le macchie marroni fanno sembrare le persone più vecchie. Infatti, uno studio dimostra che un incarnato non uniforme fa sembrare un persona più vecchia di 12 anni! La domanda è: come si formano e cosa possiamo fare per prevenirle e trattarle?

Bisogna capire il meccanismo scientifico che c’è dietro le macchie scure. Il termine corretto per parlare di queste macchie e della discromia della pelle è iperpigmentazione. A differenza delle lentiggini, l’iperpigmentazione non sparisce in inverno e, sfortunatamente, diventa sempre più visibile con il passare del tempo.

Ma come si forma? Quali sono le cause? La produzione irregolare di melanina (i pigmenti marroni o rossicci presenti nella pelle). Alcuni fattori, tra cui l’esposizione al sole senza protezione solare, causano la produzione irregolare di melanina, che porta alla comparsa di queste macchie sulla cute. Altre cause sono: fattori ormonali (contraccettivi e gravidanza), e iperpigmentazione post-infiammatoria causata da un trauma o da ferite (un brufolo o un taglio). L’iperpigmentazione ormonale e quella post-infiammatoria sono intensificate dall’esposizione al sole.

30 minuti di esposizione solare senza protezione possono distruggere un mese di sforzi per trattare l’iperpigmentazione

Cosa fare al riguardo? Ecco alcune informazioni sulle cause delle macchie scure e su come prendere provvedimenti.

Chiedi consiglio ad un esperto

Chiedi ad una Professional Skin Therapist di eseguire un’analisi della pelle Face Mapping® e di spiegarti l’origine di queste macchie. Capire i fattori scatenanti permetterà di scegliere un trattamento adeguato. Una Professional Skin Therapist sarà in grado di consigliarti i trattamenti giusti per eliminare le macchie nel modo più efficace!

Applica un fattore SPF tutti i giorni

La protezione solare aiuta a prevenire la formazione di nuove macchie a causa dei raggi UV e a controllarne l’intensità. Applicala ogni giorno. Ricorda: anche solo 30 minuti di esposizione solare senza protezione possono distruggere un mese di sforzi per trattare l’iperpigmentazione!

Analizza gli ingredienti

Ci sono tantissimi ingredienti in grado di trattare l’iperpigmentazione, ma la Vitamina C sembra essere quello più adatto. Essendo uno degli antiossidanti più forti, è molto efficace e combatte i radicali liberi. Nuovi studi dimostrano che può migliorare le difese naturali della pelle e prevenire lo stress ossidativo, illuminando la pelle dall’interno. Assicurati di scegliere una formula ultra-stabile e biodisponibile di Vitamina C.

Sii paziente

Non c’è una soluzione rapida per trattare l’iperpigmetazione: ci vogliono almeno 30 giorni di trattamento cutaneo (con una protezione solare adeguata) prima di vedere dei progressi. Inoltre, alcune macchie potrebbero essere più scure di altre, questo perché esfoliando, esse vengono eliminate dalla superficie cutanea. Continuando il trattamento è possibile notare la pelle sempre più radiosa e compatta!

Il NUOVO BioLumin-C Serum è un siero formulato con Vitamina C, ad alta performance. Agisce con le difese naturali della pelle per rigenerarla e rimpolparla.

Potrebbe interessarti anche: